Psp #55: November

_dsc98661 . Batiste – dry shampoo floral: un buon shampoo secco, pulisce bene e non lascia residui ma la profumazione è per me un po’ troppo forte.

_dsc9867

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

2 . Geomar – gel freddo drenante:review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

3 . L’Oreal Paris – acqua micellare per pelli secche e sensibili: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

4 . Balea – Reinigungs Ol (olio struccante): struccante oleoso con olio di girasole e di argan. Faceva bene il suo dovere ed era facile da togliere dalla pelle. Peccato Balea non sia venduta in Italia!

_dsc9872

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

5 . Alverde – Reinigungs-schaum (schiuma detergente): review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

6. Innately Natural – nasal membrane: campioncino di maschera nera per pulire i pori, credo sia cinese ma non saprei dato che mi è arrivata in un ordine misto. Non c’è l’inci ma pare contenere estratto di bambù. Non mi ha convinta, ha estratto pochi punti neri e dava l’impressione si seccare molto la pelle.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

7 . Citroen – burrocacao: merchandising ufficiale Citroen che avevo comprato al salone di Francoforte. Ha un inci molto buono, cosa che mi ha stupita e motivo del mio acquisto. Mi è piaciuto davvero tanto, idratava bene. Peccato non sia reperibile da nessuna parte!

_dsc9868

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Deborah Dermolab – scrub esfoliante delicato: minitaglia che faceva parte di un kit. Contiene acido ialuronico. Non mi è piaciuto perchè le microsfere esfolianti andavano in giro ovunque ma non mi parevano facessero quello per cui erano lì.

_dsc9869

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

9 . Biofficina Toscana – Detergente delicato: fa parte di un kit di 3, insieme a mini-shampoo e mini-balsamo. E’ un detergente adatto a viso, corpo e igiene intima: l’ho usato in tutti i modi e non mi ha creato nessun fastidio. Tuttavia l’odore è un po’ pungente.

_dsc9870

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

Cotoneve – Salviettine struccanti 100% cotone

_dsc9807

Come sicuramente saprete se mi seguite da un po’, sono sempre alla ricerca delle salviettine struccanti del mio cuore. Non le uso regolarmente (per quello preferisco la micellare) ma le tengo per quando sono di fretta o particolarmente stanca. Finora ho provato un’infinità di marche diverse ma nessuna mi ha ancora conquistata. Alcune mi sono piaciute un pochino di più, altre meno.

Queste salviettine struccanti sono di Cotoneve, marchio famoso soprattutto per i dischetti di cotone: ritroviamo infatti il cotone come caratteristica principale di questo prodotto, a sottolineare la coerenza con la linea del brand.

Si tratta di salviettine costituite da cotone al 100%, all’ “esclusiva fragranza di cotone”, imbevute di olio di argan, estratto di cotone, latte di mandorla e vitamina E. Sono dermatologicamente testate, biodegradabili e non contengono alcool.

dsc_5541

Tutto molto bello, se non fosse che per me queste salviettine sono bocciatissime.

Innanzitutto il tessuto di cui sono fatte, cotone, al tatto è ruvidissimo, e la sensazione è ancora peggiorata dalla circostanza che sono ben poco imbevute. Sembra di passarsi sul viso degli straccetti di cotone asciutto.

Come potrete dedurre, il potere struccante è davvero molto basso, bisogna insistere e sfregare per riuscire a eliminare un trucco anche molto leggero (non cito nemmeno il waterproof).

Siccome mi son detta che magari è stato un caso l’essere poco imbevute, ho provato a usarle versandoci sopra la mia acqua micellare: niente da fare, il cotone si ‘beveva’ la micellare e ancora mi grattuggiavo la pelle senza ottenere grandi risultati.

Per me, un completo fallimento.

In ogni caso, ecco l’inci:

_dsc9811

Avete mai provato queste salviettine Cotoneve 100% cotone??? Sono stata sfortunata io o son proprio pessime di per sè?

Immagine

Talk about: mascara brushes

dsc_5545

Recentemente sono entrata da Tiger (o Flying Tiger come si chiama ora) per comprare due regalini e, girovagando senza meta fra le corsie, mi sono fermata davanti alla parete con gli accessori beauty.

La mia attenzione era stata attirata da due confezioni con scovolini singoli per mascara, di quelli che si usano quando lo stesso mascara si fa provare ad altre persone. Una confezione aveva degli scovolini classici, tutti uguali, e l’altra invece era quella della foto qui sopra (che poi ho quindi comprato).

I quattro scovolini sono diversi: uno classico, uno cicciottello, uno dalla forma a clessidra e uno strambo con la pallina sopra.

La domanda che vi pongo è: siete dell’idea che la forma dello scovolino dia un effetto finale particolare oppure è solo merito della formula? O messa in un altro modo, lo stesso mascara (la formula liquida) applicato con scovolini diversi dà risultati diversi?

Ai posteri l’ardua sentenza.

WYCON e le campagne anti-abortiste

WYCON ha da poco lanciato la campagna “No more tears” dichiarandola contro la violenza sulle donne,  specie nel periodo più importante della loro vita,  la gravidanza. Per l’occasione ha messo in vendita un prodotto (mascara+eyebrow) i cui proventi andranno al Centro Aiuto Vita dell’ ospedale Buzzi di Milano.

All’inizio ho pensato fosse un’iniziativa lodevole, perché la violenza sulle donne é sempre da condannare.

Poi mi sono accorta che qualcosa strideva. E quel che ho visto mi ha dato molto fastidio.

Centro Aiuto alla Vita. Quelle associazioni presenti negli ospedali e consultori che, tra le altre cose,  fanno pressioni sulle donne incinte per non abortire.

Ora, l’aborto in Italia è un diritto ed è sancito  dalla legge.  Potrete non essere d’accordo ma è legge.  Ovviamente tutti sarete al corrente di quanto sia difficile in Italia esercitare questo diritto, tra tempistiche della burocrazia e schiere di medici obiettori che affollano i nostri ospedali (con percentuali scandalose che vanno dal 70 al 90%).

Sostenere un Centro Aiuto Vita vuol dire sostenere un ente che lotta per far sì che un diritto sancito dalla legge non venga applicato.

L’aborto è un tema delicato, ed è una scelta talmente delicata e intima che è veramente un controsenso che persone terze facciano pressioni per convincere una donna, già in un momento in cui è debole e confusa.

Attenzione anche alle parole che ho evidenziato in grassetto,  che dicono che la gravidanza è il periodo più importante della vita di una donna. Queste parole sono riportate su Fb dall’account WYCON come commento alla foto.

Come se l’unico scopo della vita di una donna fosse fare figli.  Certo, è importante ma non è l’unico scopo.

Siamo quasi nel 2017 e ancora dobbiamo vedere cose del genere, figlie di una mentalità retrograda e chiusa.

Noi siamo le nuove generazioni.  Facciamo sì che qualcosa cambi in questa vecchia Italia.  Diciamo no a campagne di questo genere.

Sono aperta a qualsiasi scambio di considerazioni vogliate fare nei commenti,  visto il tema molto dibattuto.

Lush: new opening Milano piazza Duomo!

dsc_5558

Oggi, 5 novembre 2016 è un giorno da segnare sul calendario perchè apre a Milano il nuovo flagship store Lush: 200 mq di profumi inebrianti, prodotti sfiziosi e coccole per il momento del bagno (e non solo). La location scelta è piazza Duomo 20, alle spalle del Duomo di Milano, e la bottega Lush ha tutte le carte in regola per farsi notare.

Ho avuto modo di sbirciare in anteprima il nuovo negozio, insieme a diverse altre blogger, un paio di giorni prima dell’apertura: vi garantisco che non rimarrete deluse, troverete il concept Lush a cui siete abituate applicato a un ambiente molto più ampio del solito.

dsc_5574

dsc_5555

dsc_5548

Accanto ai prodotti della linea permanente, suddivisi per tipologia (ballistiche, saponi, maschere fresche, gelatine, …) abbiamo potuto scoprire le numerose novità natalizie di quest’anno. Ce n’è davvero per tutti i gusti, le confezioni regalo sono una più bella dell’altra (io mi sono innamorata della valigetta di latta!) e le limited edition non sono da meno.

Sicuramente di grande impatto le grandi gelatine (pupazzo di neve e pancia di Babbo Natale), ma non dimentichiamo gli spumanti da bagno, in primis il Santasaurus, un draghetto natalizio che amerete a prima vista❤ Anche gli altri animaletti invernali non sono da meno, tra pinguini, renne e orsetti vi divertirete certamente.

dsc_5550

dsc_5572

dsc_5578

Eravamo ancora in tempo per le limited edition di Halloween, e le potete trovare ancora per poco anche voi: fantasmini, zucche e mostri immersi in un tripudio di glitter e profumi.

Vi ricordo che solo in questo nuovo negozio di piazza Duomo a Milano, e solo oggi 5 e domani 6 novembre, potete trovare i nuovi colluttori solidi, proposti in tre gusti differenti e davvero pratici.

dsc_5581

Infine, una menzione all’ottima compagnia che come sempre mi ha accompagnata in questo viaggio profumato: è un piacere rivedere blogger simpatiche e scambiare quattro chiacchiere tra colleghe🙂

Lush – Teodoro

dsc_9272

Avete mai provato un deodorante solido che non fosse contenuto in uno stick? Prima di incontrare Lush, non pensavo fosse possibile. Ok, è una cosa strana, me ne rendo conto, ma venite con me e scoprirete qualcosa di nuovo.

Lush, tra le varie cose, porta avanti una politica di minor impatto ambientale possibile, riducendo al minimo i packaging dei suoi prodotti, eliminandoli del tutto in alcuni casi. Tipo questo.

dsc_9280

Teodoro (adoro i giochi di parole che Lush crea!) è infatti un deodorante a forma di saponetta, composto da polveri pressate. La cosa celeste che vedete alla base è cera, messa appositamente per creare una superficie comoda da maneggiare.

Il funzionamento è semplicissimo: impugnandolo dalla base cerosa, si strofina la parte polverosa sulle ascelle, depositando così una patina di prodotto dal potere assorbente e antibatterico. Gli ingredienti che lo compongono, tra cui gli oli essenziali di ginepro e agrumi, conferiscono un buon profumo fresco delicato ma efficace che neutralizza gli effetti collaterali della sudorazione.

dsc_9276

Sulla superficie vedete dei petali di fiordaliso, credo abbiano una funzione decorativa, comunque dopo qualche utilizzo spariscono e in ogni caso non creano alcun tipo di problemi nè irritazione.

Ormai lo utilizzo da un mesetto, alternandolo a deodoranti più classici, e questo mi ha permesso di valutarne l’efficacia. Partivo un po’ prevenuta, avevo sentito dei pareri abbastanza negativi su Teodoro, ma mi son dovuta ricredere: su di me, l’effetto c’è al pari di altri deodoranti. La polvere che lo compone è davvero assorbente e il profumo elimina gli odori sgradevoli che possono essere causati dal sudore.

Certo, non è un prodotto adatto ad essere sballottato in giro (es. borsa della palestra) perchè tenderebbe a sgretolarsi, ma per un uso casalingo è perfetto.

Ecco l’inci:

dsc_9270-2

Teodoro è disponibile in un’unica versione da 90 grammi, venduta a 7€.

Avete mai provato Teodoro? vi incuriosisce questa tipologia di prodotto?🙂

Halloween – Tea -Tag

8be08ebb2daf020144d095c8953ad5e1

Oggi è Halloween!❤ adoro questa festa anche se negli ultimi anni non sono mai riuscita a festeggiarla a dovere… Questa volta cerco di rimediare rispondendo a un tag a tema.

Mi ha taggato Franci, come sempre.. grazie!😉

Ecco le regole per partecipare:

1) Utilizzare l’immagine qui sopra, citando Il tè delle nove come blog creatore del tag;
2) Identificare tre prodotti makeup della vostra collezione che corrispondono alle tre categorie (ragnatela, stregaTta, fantasma);
3) nominare tutte le blogger che volete.
Ragnatela: il tipico prodotto comprato con tante aspettative per poi restare inutilizzato e sprecato, sepolto sotto chili di altri prodotti.
Questa mi ha fatto ragionare un po’. Alla fine mi è venuto in mente un prodotto di cui parlarvi: un illuminante in perle di una limited edition di Essence (Cookies & Cream). Bellissimo da esporre, ma su di me non si vede assolutamente!
hallowwen1
StregaTta: il prodotto che ci ha travolto e tramortito. Quel prodotto per cui vi sembra di vivere un incantesimo stregato tanto da sceglierlo e ri-sceglierlo sempre e sempre.
Il giochetto di parole streghetta-stregatta mi è sembrato molto appropriato per me, The Fashion Cat😄 cooomunque… la palette Ultra Mattes v2 Darks di Sleek. Indispensabile!
halloween2
Fantasma: il prodotto che c’è ma non si vede, e ci sorprende per la sua capacità di fare bene il suo lavoro, passando inosservato. 
Sicuramente il primer occhi! non si vede ma se ne può osservare l’opera indispensabile! Ad oggi ne sto usando due in contemporanea, entrambi prossimi al termine ed entrambi validissimi: la Colour Arts eye base di Essence e lo Shadow Insurance di Too Faced (una minitaglia).
halloween3

Tutte taggate come sempre! e ditemi, festeggerete Halloween?🙂