Sport da spiaggia: origliare

L’altro giorno ero in spiaggia a Camogli e mentre cercavo di non spaccarmi la schiena sui sassi ho involontariamente ascoltato due signore a fianco che parlavano (non è che l’abbia fatto apposta, erano sull’asciugamano proprio accanto). 

“Ma sai Ryan (nome di fantasia),  mio nipote,  un giorno va da mia sorella e le fa ‘Mamma ma perché ho gli occhi da cinese? ‘  ‘Eh amore perché sei cinese’   “Ah. Ma quindi tu e papà siete venuti in Cina a prendermi? ‘    ‘Eh certo’   ‘Ah. Ma allora voi siete venuti a salvarmi. ‘ ”

E quando senti conversazioni così, che vanno ben oltre il classico gossip da spiaggia,  ti si riempie il cuore. 

Balea – Aqua tuchmaske (maschera viso)

DSC_0926

Rieccomi con una nuova review di un prodotto Balea, un marchio che come Alverde non è reperibile in Italia ma solo oltreconfine (anche questo l’avevo acquistato in Germania).

Si tratta della Aqua Tuchmaske, una maschera in tessuto imbevuta di gel che si posiziona semplicemente sul viso e si lascia in posa.
La presenza di Physiogenyl stimola il rinnovamento cellulare grazie all’azione combinata di oligoelementi come sodio, magnesio, zinco e manganese.
L’estratto di alghe dona idratazione e un senso di freschezza mentre l’olio di mandorle e di rosa canina apportano nutrimento alla pelle.

DSC_0934

La maschera si presenta come una sagoma di simil-tessuto con dei buchi pretagliati per occhi, naso e bocca: quelli degli occhi non erano del tutto tagliati via, probabilmente i lembi penzolanti potevano essere utilizzati se appoggiati sopra agli occhi chiusi.

La misura è abbondante, non sono riuscita a stendere bene la maschera sul viso perchè era ben più grande della mia faccia (che è di grandezza normale direi😄 ) e quindi sono rimaste delle pieghe. Inoltre la parte superiore ha sbordato anche sui capelli, cosa non molto piacevole dato che era completamente impregnata di gel.

Di certo non posso lamentarmi della quantità di prodotto presente, anzi, forse era fin troppo abbondante: alla fine dei 10 minuti di posa che venivano indicati percepivo ancora la maggior parte del gel (di norma tendono ad assorbirsi o asciugarsi) e perciò l’ho tenuta in posa per più tempo, credo per una ventina di minuti.

Secondo le istruzioni riportate sulla bustina avrei dovuto massaggiare i residui sulla pelle fino al completo assorbimento: fidatevi, c’era così tanto gel sulla mia faccia che sarebbe davvero stato impossibile! Non so, le dosi mi sono sembrate davvero esagerate.
Io quindi ho provveduto a sciacquare l’eccesso perchè mi trovo generalmente più comoda a procedere in questa maniera.

Non ho riscontrato particolari benefici dopo l’applicazione di questa maschera o perlomeno sono stati momentanei: la sensazione di freschezza durante il tempo di posa è concreta e piacevole, ma una volta rimossa si torna alla situazione antecedente. Magari se avessi fatto penetrare il prodotto con un massaggio come suggerito sarebbe stato diverso ma a parte la quantità spropositata che era rimasta ho notato che il gel era un po’ grasso e sulla mia pelle mista non mi è sembrata una buona idea lasciarlo sulla cute.

Per chi fosse interessato, ecco l’inci:

DSC_0925

Conoscevate questa maschera Balea? come vi trovate con le maschere in tessuto?
Io devo dire che non mi sono trovata molto bene perchè non mi sembrava molto salda al viso e quindi ho dovuto star sdraiata durante tutto il tempo di posa…di solito sfrutto il tempo facendo altro!

Disney TAG

walt_disney_pictures

Oggi mi appresto a rispondere a un nuovo tag, nuovo per me e credo anche nuovo di creazione, non l’avevo mai visto in giro!

Ecco le regole:

-Usare l’immagine logo della Disney;

– Ringraziare, taggando, l’ideatore della catena; quindi grazie Sbadatamente complicata:)

– Ringraziare, sempre taggando, chi vi ha nominate: la cara Francimakeup!

– Comporre una classifica di 10 brani Disney, scelti tra i nostri preferiti e se ne avete raccontare aneddoti della vostra vita legati al brano o al film in toto;

– Nominare a vostra volta 5 blogger, invitandoli a stilare una classifica.

Ecco le mie dieci scelte, in ordine assolutamente casuale:

1 . Hercules – Go to the distance; mi avevano regalato il cd con la colonna sonora originale, in inglese, quindi io ricordo solo le canzoni inglesi!

2 . Aladdin – Il mondo è mio; momento smieloso, ma quanto è bella?

3 . Il re leone – L’amore è nell’aria stasera; un’altra canzone romantica..

4 . Il re leone – Voglio diventare presto un re; oltre alle videocassette, avevo anche le musicassette, non so quante volte l’ho cantata!

5 . Il gobbo di Notre Dame – Le campane di Notre Dame; quest’anno sono andata a vedere il musical Notre Dame de paris, che è un po’ diverso dalla versione Disney.. ma che spettacolo!!

6 . Red e Toby – Amici per la pelle; questo cartone lo conoscono in pochi, peccato perchè è bellino!

7 . Aristogatti – Scale e arpeggi; troppo bella e stupendo anche il cartone ^^

8 . La maledizione della prima luna – Main theme: eh sì, è Disney anche questo. Per me il primo resta il migliore! Ho la original soundtrack anche di questo, spettacolare!

9 . La bella addormentata nel bosco – Lo so; uno dei cartoni meno cantati, questa è una delle poche e forse la più nota.

10 . Rapunzel – L’intreccio della torre; non sono molto ferrata sulle uscite più ‘recenti’, Rapunzel però m’era piaciuto!

Aspetto le vostre scelte in tema di canzoni Disney, se volete riproporre il tag sui vostri blog oppure anche ditemi nei commenti quali canzoni vi sono rimaste nel cuore!❤

 

Alverde – Reinigungsschaum Limette & Apfel (detergente viso)

_DSC9525

Oggi una review di un prodotto Alverde che reputo molto valido ma che purtroppo, come tutti quelli di questo marchio, non è reperibile in Italia (io l’avevo acquistato in Germania).

Si tratta della Reinigungsschaum Limette & Apfel, letteralmente “schiuma detergente lime &mela”, ossia appunto un detergente per il viso.
Al primo utilizzo il fattore WOW è assicurato: primariamente perchè l’erogatore fa uscire una schiuma soffice come una nuvola, ma inoltre il profumo di lime è davvero sublime. Le fragranze agrumate in generale contribuiscono a dare un’idea di freschezza e vitalità, e questa non fa eccezione; la mela invece è molto tenue ma un pochino si percepisce.

_DSC9527

Tutte le scritte sul retro della confezione sono in tedesco ma perlopiù possiamo riassumerle dicendo che è adatto a pelli normali e miste e che svolge una funzione 3 in 1: deterge rimuovendo l’eccesso in sebo, elimina i residui di make up e in ultimo ha un’azione schiarente e tonificante sulla pelle.

DSC_0999

Mi è piaciuta molto perchè ha un odore particolarmente piacevole che mette di buon umore (e sappiamo quanto la fase del risveglio mattutino sia delicata…😄 ) e dopo averla utilizzata la mia pelle appare davvero bella tonica, pulita e non unta.
Ormai sono agli sgoccioli e mi dispiace immensamente perchè non credo di avere presto occasioni di gite oltreconfine per poterla recuperare.

Qualche info utile: la confezione è in plastica dura con erogatore a pompetta e tappo protettivo soprastante piuttosto resistente, contiene 150 ml di prodotto, si trova nei negozi DM (Germania perlopiù) e ha un costo ridicolo attorno ai 3 €.
Ecco l’inci:

_DSC9526

L’avete mai provata? conoscete i prodotti Alverde?:)

Shopping: København e Malmö

_DSC9506

Come vi dicevo qualche post fa, sono stata in vacanza a Copenhagen e durante la permanenza ho anche avuto tempo di fare una capatina in Svezia, a Malmö, raggiungibile in meno di mezzora di treno.

Spero di riuscire a fare un post per raccontarvi cosa ho visto, nel frattempo vi mostro cosa ho portato a casa: diversi prodotti sono >100 ml, questo è stato possibile perchè avevo anche il bagaglio in stiva. Piccola parentesi: ovviamente la maggior parte dei prodotti riportavano scritte solo in lingua locale (e l’inglese solo per le indicazioni principali), quindi sono andata un po’ a braccio.

La maggior parte degli acquisti beauty li ho fatti da Matas, una catena di profumeria e articoli per la casa simile ai nostri Cad – Tigotà – Acqua&Sapone – … Hanno sia prodotti a marchio proprio, sia altri marchi. Di Matas ho preso due minisize, uno scrub salino al melograno e macadamia (50 ml, circa 2,70€) e della stessa linea anche uno ‘showerfoam’ che suppongo sia un docciaschiuma (50 ml, circa 4,70€). Nello stesso negozio ho preso anche lo shampoo secco Batiste floreale (200 ml, circa 5€), lo scrub viso in minisize di Rauns Borg (15 ml, circa 3,40€) e un matitone rossetto di Gosh (circa 12€).

In un negozio chiamato Normal e che mi sembrava una specie di outlet, ho preso l’altro shampoo secco Batiste nella versione tropical (150 ml, circa 3,80€), la maschera Montagne Jeunesse contro la lucidità della cute in due fasi maschera/crema (circa 1,30€) e la crema mani Mades con estratti di liquirizia, vari olii e keratina (75 ml, circa 2,30€).

Infine passeggiando per il centro mi sono imbattuta nel negozio di Natura Siberica, di cui ho letto molto in relazione al Cosmoprof, e ci ho passato dentro un buon quarto d’ora studiandomi tutto l’assortimento (e guadagnandomi due campioncini di shampoo e uno di crema occhi). Mi sarei portata a casa molto di più (c’era uno scrub ai frutti rossi che era uno spettacolo) ma alla fine ho scelto una maschera viso ad azione energizzante con ginseng e bacche nordiche (75 ml, circa 7,40€) e un olio multiuso corpo-capelli con attivi organici e vitamine (125 ml, circa 12€) che luccica!

_DSC9507

Non crediate che i miei acquisti sono relativi solo all’area beauty: le immancabili palle di neve che si aggiungono alla mia collezione sono di Copenhagen con la Sirenetta e di Malmö con il Turning Torso (palazzo dell’architetto Calatrava). In più, le due toppe che cucirò sull’Eastpack come da tradizione e due bicchierini da liquore. Ogni viaggio porto a casa sempre le stesse tipologie di cose😄 Ci sarebbero anche la maglietta dell’Hard Rock Cafè, che ho dimenticato di fotografare, che quest’anno ho preso di un bel color petrolio, e un tè buonissimo alle bacche nordiche, comprato in un delizioso negozietto che vendeva millemila tipi di tè e infusi.

Siete mai stati in Danimarca e Svezia?:)

Psp #51: July

_DSC9510

1 . Bottega Verde – latte solare antietà SOL tropical SPF30: con olio di noce brasiliana e maracuja, ha un ottimo profumo e si assorbe velocemente. Era un fondo dell’anno scorso (ero ancora nei 12 mesi dall’apertura, come da pao) ma se l’anno scorso mi aveva protetto bene, quest’anno invece il filtro solare è evidentemente decaduto, dato che mi sono un po’ scottata. Se usato nel giro di una sola estate fa il suo dovere comunque.

_DSC9511

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

2 . Bottega Verde – siero viso SOL Protezione+ SPF 50: con estratti di liquirizia di Calabria e di petali di girasole. Da un campioncino non si può pretendere granchè ma credo che il suo lavoro l’abbia fatto.

_DSC9512

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

3 . Bottega Verde – doposole ultraleggero SOL aloe&agrumi: altro campioncino, l’ho trovato leggero ma nutriente, e ha davvero un buon profumo, come di gelato agli agrumi.

_DSC9513

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

4 . Petit Jardin – crema viso notte: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

5 . Schaebens – schoko maske: review e inci qui.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

6 . CottonSound Gold – dischetti di cotone: dischetti 100% cotone a doppia faccia, una liscia e una zigrinata. Sono orlati e non si sfaldano. Li avevo presi in offerta a tipo un euro, ottimo acquisto.

Li consiglio: si
Li ricomprerò: si

7 . John Masters Organics – citrus&neroli detangler: minisize di balsamo, contenuta in una pochette con shampoo, bagnoschiuma e crema corpo. Il profumo è buonissimo, tuttavia il potere districante non è dei migliori.

_DSC9517

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

8 . Essence – I love stage eyeshadow base: la mia base occhi preferita, tiene qualsiasi ombretto incollato alla palpebra per tutto il giorno (12+ ore) e in più costa una sciocchezza (meno di 3-4 € circa).

La consiglio: si
La ricomprerò: si

9 . Biofficina Toscana – shampoo delicato: era una minisize che componeva un trio, utile per provare i prodotti. Questo shampoo contiene olio di oliva ed estratti di edera, malva, ortica, salvia e timo. E’ senza PEG, SLS, SLES, parabeni, petrolati, alcol, siliconi nè coloranti. Non mi ha fatto impazzire per via dell’odore troppo forte e del fatto che mi annodava terribilmente i capelli.

_DSC9516

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

10 . Bottega Verde – lima di cartone: la vedete spesso nei miei psp perchè era una confezione multipla (e mi pare di averne ancora una). Ottima da tenere in borsa per le emergenze dato che è minuscola… ma è anche poco resistenze, dopo 2-3 utilizzi si autodistrugge.

La consiglio: si
La ricomprerò: si